Denominazione commerciale:Dipel DF

Elenco dei prodotti fitosanitari (stato:02.12.2020)

Categoria di prodotti: Titolare dell'autorizzazione: Numero federale di omologazione:
Insetticida
SCAE - Valent BioSciences Sàrl (Switzerland)
W-6835
Principio: Tenore: Codice di formulazione:
Principio attivo: Bacillus thuringiensis var. kurstaki
[Preparato di spore, 32'000 IU / mg; Ceppo ABTS-351]
WGgranulare idrodispersibile
Applicazioni
A Coltura Agente patogeno/Efficacia Dosaggio Restrizioni
O In generale
Falene
Tignole
Concentrazione:0.05 %
Dose:0.8kg/ha
Applicazione:Prefioritura o postfioritura.
1, 2
W In generale
Tignole della vite (Eupoecilia ambiguella, Lobesia botrana)
Concentrazione:0.05 %
Dose:0.6kg/ha
Termine d'attesa:3Settimane
1, 3, 4, 5
G Pieno campo: Cetrioli
Pieno campo: Melanzana
Pieno campo: Pomodori
Larve di nottue
Concentrazione:0.06 -0.1 %
Termine d'attesa:1Settimane
1, 6
G Serra: Cetrioli
Serra: Melanzana
Serra: Pomodori
Larve di nottue
Concentrazione:0.06 -0.1 %
Termine d'attesa:3Giorni
1, 6
G Specie di cavoli
Cavolaie
Tignola delle Crocifere
Concentrazione:0.05 %
Termine d'attesa:1Settimane
1
G Pieno campo: Specie di cavoli
Nottua del cavolo
Concentrazione:0.06 %
Termine d'attesa:1Settimane
1, 6
G Serra: Specie di cavoli
Nottua del cavolo
Concentrazione:0.06 %
Termine d'attesa:3Giorni
1, 6
Z In generale
Falene
Limantridi
Tignole
Concentrazione:0.1 %
Dose:1kg/ha
1
Z In generale
Piralide del bosso
Concentrazione:0.15 %
Dose:1.5kg/ha
1, 7
S In generale
Limantridi
Taumatopea
Concentrazione:0.1 -0.2 %
Dose:1 -2kg/ha
1


Restrizioni e osservazioni:
  1. Non utilizzare in caso di temperature fredde.
  2. La dose indicata si riferisce a un volume di alberi di 10'000 m³/ha. La dose va adattata al volume di alberi in base alle Istruzioni dell'UFAG.
  3. Contro la seconda generazione delle tignole della vite.
  4. Aggiungere 1% di zucchero.
  5. La dose indicata si riferisce ad un trattamento nella zona dei grappoli con una quantità standard di poltiglia di 1200 l/ha (base per il calcolo).
  6. Soltanto contro giovani stadi larvali.
  7. Trattamento ad inizio infestazione.


Caratterizzazione di pericolo:
  • Non respirare i aerosoli.
  • Evitare il contatto con la pelle.
  • Per evitare rischi per l'uomo e per l'ambiente seguire le istruzioni per l'uso.
  • Può provocare sensibilizzazione per inalazione e a contatto con la pelle.
  • S 02Conservare fuori della portata dei bambini.
  • S 36/37Usare indumenti protettivi e guanti adatti.
  • SP 1Non contaminare l'acqua con il prodotto o il suo imballaggio.


In caso di dubbio valgono soltanto i documenti originali dell'omologazione. La menzione di un prodotto, principio attivo o di una ditta non rappresenta alcuna raccomandazione.