Denominazione commerciale: Spinosad 480 (Importazione parallela)

Elenco dei prodotti fitosanitari (stato: 07.05.2019)

Categoria di prodotti: Titolare dell'autorizzazione all'estero: Numero federale di omologazione:
Insetticida
Bernbeck LLP
D-6175
Foglio illustrativo n.: Paese di provenienza: Numero d'omologazione estero:
7036 Germania GP 005314-00/030
Principio: Tenore: Codice di formulazione:
Principio attivo: Spinosad
44.2 % 480 g/l
SC sospensione concentrata
Applicazioni
A Coltura Agente patogeno/Efficacia Dosaggio Restrizioni
B Aronia nera
Mini-Kiwi
Drosophila suzukii
Concentrazione: 0.02 %
Termine d'attesa: 3 Giorni
Applicazione: Stadi 85-89 (BBCH)
1, 2, 3, 4, 5
B Fragola
Antonomo delle fragole o dei lamponi
Tripidi
Concentrazione: 0.02 %
Dose: 0.2 l/ha
Termine d'attesa: 3 Giorni
3, 6, 7, 8
B Fragola
Drosophila suzukii
Concentrazione: 0.02 %
Dose: 0.2 l/ha
Termine d'attesa: 3 Giorni
Applicazione: Stadi 85-89 (BBCH)
3, 5, 6, 7, 8, 9
B Lampone
Antonomo delle fragole o dei lamponi
Verme del lampone
Concentrazione: 0.02 %
Dose: 0.2 l/ha
Termine d'attesa: 1 Settimane
1, 2, 3, 4, 10, 11
B Lampone
Drosophila suzukii
Concentrazione: 0.02 %
Dose: 0.2 l/ha
Termine d'attesa: 3 Giorni
Applicazione: Stadi 85-89 (BBCH)
1, 2, 3, 4, 5, 11
B Mirtillo
Specie di ribes
Drosophila suzukii
Concentrazione: 0.02 %
Dose: 0.2 l/ha
Termine d'attesa: 3 Giorni
Applicazione: Stadi 85-89 (BBCH)
1, 2, 3, 4, 5, 12
B Mora
Drosophila suzukii
Concentrazione: 0.02 %
Dose: 0.2 l/ha
Termine d'attesa: 3 Giorni
Applicazione: Stadi 85-89 (BBCH)
1, 2, 3, 4, 5, 13
B Sambuco nero
Drosophila suzukii
Concentrazione: 0.02 %
Termine d'attesa: 3 Giorni
Applicazione: Stadi 85-89 (BBCH)
1, 2, 4, 5, 14, 15
O Ciliegio
Prugno/Susino
Falene
Tortrici ricamatrici
Concentrazione: 0.02 %
Dose: 0.32 l/ha
Applicazione: Prefioritura o postfioritura (BBCH 57-59 o 69-71).
1, 2, 4, 14, 15, 16
O Frutta a granelli
Cimici dei frutti
Concentrazione: 0.02 %
Dose: 0.32 l/ha
Applicazione: Prefioritura o postfioritura (BBCH 57-59 o 69-71).
2, 4, 14, 15, 16, 17
O Melo
Antonomo del melo
Concentrazione: 0.02 %
Dose: 0.32 l/ha
Applicazione: Al germogliamento (BBCH 52 - 53).
2, 4, 14, 15, 16, 17, 18
O Melo
Pero
Carpocapsa delle mele
Piccola tortrice dei frutti
Tortrici ricamatrici
Concentrazione: 0.02 %
Dose: 0.32 l/ha
Termine d'attesa: 3 Settimane
2, 4, 14, 15, 16, 17
O Melo
Pero
Falene
Tortrici ricamatrici
Concentrazione: 0.02 %
Dose: 0.32 l/ha
Applicazione: Prefioritura o postfioritura (BBCH 57-59 o 69-71).
2, 4, 14, 15, 16, 17
O Noce comune
Carpocapsa delle mele
Concentrazione: 0.02 %
Dose: 0.32 l/ha
Termine d'attesa: 3 Settimane
1, 2, 4, 14, 15, 16
W Vite
Boarmia
Nottue terricole o vermi grigi
Concentrazione: 0.015 %
Dose: 0.12 l/ha
Applicazione: Stadi 03 - 09 (BBCH).
2, 4, 14, 17, 19
W Vite
Drosophila suzukii
Concentrazione: 0.0067 %
Dose: 0.08 l/ha
Termine d'attesa: 7 Giorni
2, 4, 5, 14, 20, 21, 22, 23, 24
W Vite
Tignole della vite (Eupoecilia ambiguella, Lobesia botrana) [Seconda generazione]
Concentrazione: 0.015 %
Dose: 0.18 l/ha
Termine d'attesa: 6 Settimane
Applicazione: Seconda generazione.
2, 4, 14, 17, 20, 25
W Vite
Tignole della vite (Eupoecilia ambiguella, Lobesia botrana) [Prima generazione]
Concentrazione: 0.015 %
Dose: 0.15 l/ha
Applicazione: Prima generazione. Stadio H (BBCH 55 - 59).
2, 4, 14, 17, 26
W Vite
Tortrice della vite
Effetto secondario:
Tripidi
Concentrazione: 0.015 %
Dose: 0.15 l/ha
Applicazione: Stadi 10 - 55 (BBCH).
2, 4, 14, 17, 26
G Aglio
Scalogni
Tripidi
Dose: 0.2 l/ha
Termine d'attesa: 1 Settimane
3, 8, 27
G Baby-Leaf (Chenopodiaceae)
Nottue (defogliatrici)
Nottue terricole o vermi grigi
Dose: 0.2 - 0.4 l/ha
Termine d'attesa: 1 Settimane
3, 8, 28
G Cetrioli
Melanzana
Peperone
Pomodori
Nottue (defogliatrici)
Tripidi
Concentrazione: 0.03 - 0.04 %
Dose: 0.3 - 0.4
Termine d'attesa: 3 Giorni
2, 3, 4, 29
G Cipolle
Porro
Minatrici
Tripidi
Dose: 0.4 l/ha
Termine d'attesa: 1 Settimane
3, 8, 17
G Erba cipollina
Minatrici
Tripidi
Dose: 0.2 l/ha
Termine d'attesa: 1 Settimane
3, 8, 17
G Erbette da cucina
Crisomelidi
Nottue (defogliatrici)
Concentrazione: 0.02 %
Dose: 0.2 l/ha
Termine d'attesa: 1 Settimane
3, 8, 27
G Mais dolce
Piralide del mais
Dose: 0.2 l/ha
Termine d'attesa: 3 Settimane
2, 8, 28, 30, 31
G Melanzana
Dorifora della patata
Concentrazione: 0.005 %
Dose: 0.05 l/ha
Termine d'attesa: 3 Giorni
2, 3, 4
G Melanzana
Pomodori
Tuta absoluta
Concentrazione: 0.03 %
Dose: 0.3 l/ha
Termine d'attesa: 3 Giorni
2, 3, 4, 6, 29
G Peperone
Pomodori
Minatrici
Concentrazione: 0.04 - 0.08 %
Dose: 0.4 - 0.8
Termine d'attesa: 3 Giorni
2, 3, 4, 29
G Rucola
Larve defogliatrici
Nottue terricole o vermi grigi
Concentrazione: 0.02 %
Dose: 0.2 l/ha
Termine d'attesa: 1 Settimane
3, 6, 8
G Specie di cavoli
Altiche
Cavolaie
Cecidomia del cavolo
Mosca minatrice della colza
Nottue (defogliatrici)
Tignola delle Crocifere
Concentrazione: 0.03 - 0.04 %
Dose: 0.3 - 0.4 l/ha
Termine d'attesa: 1 Settimane
3, 8
G Specie di cavoli
Mosca del cavolo
Concentrazione: 0.2 - 0.36 %
Dose: 12 - 20 ml/1000 piante
Applicazione: Per i trattamenti mediante annaffiamento di piante giovani.
3, 8, 28
G Spinaci
Nottue (defogliatrici)
Nottue terricole o vermi grigi
Dose: 0.2 - 0.4 l/ha
Termine d'attesa: 1 Settimane
3, 8, 28
G Valerianella
Minatrici
Concentrazione: 0.03 %
Dose: 0.3 l/ha
Termine d'attesa: 2 Settimane
1, 3, 8
F Colza
Meligete della colza
Dose: 0.2 l/ha
Applicazione: Prima dell'inizio della fioritura.
8, 28, 30
F Frumento
Segale
Triticale
Criocere dei cereali
Dose: 0.1 l/ha
Termine d'attesa: 6 Settimane
Applicazione: Stadi 37 - 61 (BBCH).
8, 28, 30
F Mais
Piralide del mais
Dose: 0.2 l/ha
Termine d'attesa: 3 Settimane
8, 28, 30, 31
F Patate
Dorifora della patata
Dose: 0.05 l/ha
Termine d'attesa: 3 Settimane
6, 8
F Trifoglio per la produzione di sementi
Apioni dei capolini del trifoglio
Dose: 0.2 l/ha
Termine d'attesa: 3 Settimane
8, 28, 30
Z Alberi e arbusti (al di fuori della foresta)
Colture da fiore e piante verdi
Rose
Larve defogliatrici
Tripidi
Concentrazione: 0.03 - 0.04 %
Dose: 0.3 - 0.4 l/ha
2, 3, 4, 29
Z Alberi e arbusti (al di fuori della foresta)
Colture da fiore e piante verdi
Rose
Minatrici
Concentrazione: 0.04 - 0.08 %
Dose: 0.4 - 0.8 l/ha
2, 3, 4, 29
Z Bosso (Buxus)
Piralide del bosso
Concentrazione: 0.03 - 0.04 %
Dose: 0.3 - 0.4 l/ha
2, 3, 4, 29


Restrizioni e osservazioni:
  1. Al massimo 2 trattamenti per anno e particella.
  2. Lavori successivi in colture trattate: indossare guanti + indumenti protettivi fino a 48 ore dall'applicazione del prodotto.
  3. SPe 8: Pericoloso per le api - Può entrare in contatto con piante in fiore o che presentano melata soltanto di sera, al di fuori del periodo di volo delle api. Applicazione soltanto in serre chiuse, a condizione che non siano presenti impollinatori.
  4. Durante la preparazione della poltiglia: Indossare guanti di protezione. Applicazione della poltiglia: Indossare guanti di protezione + indumenti protettivi. I dispositivi di protezione individuale possono essere sostituiti, durante l'applicazione, da dispositivi di protezione tecnici (p.es. cabina del trattore chiusa), qualora vi sia la garanzia che offrano una protezione analoga o superiore.
  5. Non utilizzare su frutti che a causa di lesioni secernono succo.
  6. Al massimo 2 trattamenti per coltura e anno.
  7. La dose indicata si riferisce allo stadio "piena fioritura fino all'inizio dell'arrossamento dei frutticini", 4 piante/m², trattamento con una quantità standard di poltiglia di 1000 l/ha.
  8. Durante la preparazione della poltiglia: Indossare guanti di protezione.
  9. Fragole rimontanti: intervallo di 21 giorni tra i trattamenti.
  10. Per i lamponi autunnali non è necessario combattere questo parassito/questi parassiti.
  11. Per i lamponi estivi la dose indicata si riferisce allo stadio "inizio fioritura fino a 50% dei fiori aperti", trattamento con una quantità standard di poltiglia di 1000 l/ha. Per i lamponi autunnali la dose si riferisce ad una siepe di 150 - 170 cm d'altezza, trattamento con una quantità standard di poltiglia di 1000 l/ha.
  12. La dose indicata si riferisce allo stadio "allegagione (50 - 90% delle infiorescenze hanno frutti visibili)", trattamento con una quantità standard di poltiglia di 1000 l/ha.
  13. Per le more la dose indicata si riferisce allo stadio "inizio fioritura fino a 50% dei fiori aperti", trattamento con una quantità standard di poltiglia di 1000 l/ha.
  14. SPe 8 - Pericoloso per le api: non deve entrare in contatto con piante in fiore o che presentano melata (p.es. colture, colture intercalari, malerbe, colture vicine, siepi). Le colture intercalari e le malerbe in fiore devono essere eliminate prima del trattamento (il giorno prima sfalciare/trinciare l'erba).
  15. SPe 3: per proteggere organismi acquatici dagli effetti della deriva rispettare una zona tampone non trattata di 20 m dalle acque superficiali. Tale distanza può essere ridotta attuando misure di riduzione della deriva secondo le istruzioni dell'UFAG.
  16. La dose indicata si riferisce a un volume di alberi di 10'000 m³/ha.
  17. Al massimo 4 trattamenti per particella e anno in questa coltura.
  18. Al massimo 2 trattamenti a intervalli di 7 - 14 giorni contro questi agenti patogeni.
  19. La dose indicata si riferisce allo stadio BBCH 03-11 (B-D), trattamento con una quantità-referenza di poltiglia di 800 l/ha (base per il calcolo).
  20. La dose indicata si riferisce ad un trattamento nella zona dei grappoli con una quantità standard di poltiglia di 1200 l/ha (base per il calcolo).
  21. Non trattare su uva da tavola.
  22. Intervallio di 7 giorni tra i trattamenti.
  23. Trattare soltanto in presenza constatata di deposizioni di uova nelle bacche a partire dallo stadio BBCH 83.
  24. Al massimo 3 trattamenti contro la Drosophila suzukii durante lo stadio 83-89 (BBCH).
  25. 2 trattamenti ad un intervallo di 10-14 giorni.
  26. La dose indicata si riferisce allo stadio BBCH 55-59 (H), trattamento con una quantità-referenza di poltiglia di 1000 l/ha (base per il calcolo).
  27. Al massimo 3 trattamenti per coltura e anno.
  28. Al massimo 1 trattamento per coltura e anno.
  29. SPe 3: per proteggere organismi acquatici dagli effetti della deriva rispettare una zona tampone non trattata di 6 m dalle acque superficiali. Tale distanza può essere ridotta attuando misure di riduzione della deriva secondo le istruzioni dell'UFAG.
  30. SPe 8 - Pericoloso per le api: non deve entrare in contatto con piante in fiore o che presentano melata (p.es. colture, colture intercalari, malerbe, colture vicine, siepi).
  31. Applicazione: quando il volo degli adulti ha raggiunto il massimo.


Caratterizzazione di pericolo:
Si applicano la classificazione e la caratterizzazione dell’etichetta originale estera..

Ulteriori simboli di pericolo svizzeri:
  • SP 1 Non contaminare l'acqua con il prodotto o il suo imballaggio.
  • SPe 8 Pericoloso per le api


In caso di dubbio valgono soltanto i documenti originali dell'omologazione. La menzione di un prodotto, principio attivo o di una ditta non rappresenta alcuna raccomandazione.