Denominazione commerciale: Rapsan 500 SC

Elenco dei prodotti fitosanitari (stato: 15.11.2019)

Categoria di prodotti: Titolare dell'autorizzazione: Numero federale di omologazione:
Erbicida
Schneiter Agro AG
W-6349
Principio: Tenore: Codice di formulazione:
Principio attivo: Metazaclor
Coformulante da dichiarare separatamente: 1,2-benzisotiazol-3(2H)-on
45.5 % 500 g/l

SC sospensione concentrata
Applicazioni
A Coltura Agente patogeno/Efficacia Dosaggio Restrizioni
B Fragola [salvo impianti di moltiplicazione]
Dicotiledoni annuali (malerbe)
Monocotiledoni annuali (malerbe).
Dose: 1.5 - 2 l/ha
Applicazione: Dopo la piantagione.
1, 2, 3, 4
G Iperico
Dicotiledoni annuali (malerbe)
Monocotiledoni annuali (malerbe).
Dose: 1.5 l/ha
Applicazione: In colture svernanti quando le piante raggiungono un'altezza 10 cm. Dopo la piantagione.
1, 2, 3, 4
G Ramolaccio
Ravanello
Dicotiledoni annuali (malerbe)
Monocotiledoni annuali (malerbe).
Dose: 1 l/ha
Applicazione: Dopo la semina, in pre-emergenza.
1, 2, 4
G Pieno campo: Rucola
Dicotiledoni annuali (malerbe)
Monocotiledoni annuali (malerbe).
Dose: 0.5 l/ha
Termine d'attesa: 14 Giorni
Applicazione: In post-emergenza, dallo stadio di 3 foglie della coltura.
1, 2, 5, 6
G Specie di cavoli
Dicotiledoni annuali (malerbe)
Monocotiledoni annuali (malerbe).
Dose: 1.2 - 2 l/ha
Applicazione: Dopo la piantagione.
1, 2, 3, 7
F Colza
Borsa di pastore
Dose: 1 - 1.5 l/ha
Applicazione: Secondo trattamento dopo l'impiego dell'erbicida in presemina.
1, 2, 3, 4
F Colza
Dicotiledoni annuali (malerbe)
Monocotiledoni annuali (malerbe).
Dose: 2 l/ha
Applicazione: Dopo la semina, in pre-emergenza.
1, 2, 3, 7
Z Alberi e arbusti (al di fuori della foresta)
Dicotiledoni annuali (malerbe)
Monocotiledoni annuali (malerbe).
Dose: 2 l/ha
Applicazione: Dopo la piantagione.
1, 2, 4, 8, 9


Restrizioni e osservazioni:
  1. Durante la preparazione della poltiglia: Indossare guanti di protezione + indumenti protettivi.
  2. Spe 1 - Per proteggere le acque sotterranee, non applicare piú di 1 kg per ha del principio attivo Metazaclor sulla stessa particella durante un periodo di 3 anni.
  3. SPe 3: per proteggere organismi acquatici dagli effetti della deriva rispettare una zona tampone non trattata di 6 m dalle acque superficiali. Tale distanza può essere ridotta attuando misure di riduzione della deriva secondo le istruzioni dell'UFAG.
  4. SPe 3: Per proteggere gli organismi acquatici è necessario ridurre il rischio di dilavamento di 2 punti come contemplato nelle istruzioni dell'UFAG.
  5. Nel caso di un trattamento immediatamente dopo un periodo di tempo umido sono possibili delle clorosi temporanee.
  6. Autorizzato come uso minore secondo l'art. 35 OPF (minor use).
  7. SPe 3: Per proteggere gli organismi acquatici è necessario ridurre il rischio di dilavamento di 3 punti come contemplato nelle istruzioni dell'UFAG.
  8. Al massimo 1 trattamento per coltura e anno.
  9. SPe 3: Per proteggere organismi acquatici dagli effetti della deriva e per la protezione contro gli effetti di un dilavamento, rispettare una zona tampone con copertura vegetale a una distanza di almeno 6 metri dalle acque superficiali.


Caratterizzazione di pericolo:
  • Tenere fuori dalla portata dei bambini.
  • EUH 401 Per evitare rischi per la salute umana e per l'ambiente, seguire le istruzioni per l'uso.
  • H317 Può provocare una reazione allergica cutanea.
  • H351 Sospettato di provocare il cancro.
  • H410 Molto tossico per gli organismi acquatici con effetti di lunga durata.
  • SP 1 Non contaminare l'acqua con il prodotto o il suo imballaggio.
  • SPe 2 Onde proteggere le acque sotterranee evitare i trattamenti nelle zone di protezione delle acque sotterranee (S2).


Avvertenza:
  • Attenzione

Simboli e indicazioni di pericolo:
Identificatore chiave GHS07 GHS08 GHS09
Simbolo Identificatore chiave - Attenzione pericolo Identificatore chiave - Pericoloso per la salute Identificatore chiave - Pericoloso per l'ambiente acquatico
Indicazione di pericolo Attenzione pericolo Pericoloso per la salute Pericoloso per l'ambiente acquatico


In caso di dubbio valgono soltanto i documenti originali dell'omologazione. La menzione di un prodotto, principio attivo o di una ditta non rappresenta alcuna raccomandazione.