Denominazione commerciale: Pirimor

Elenco dei prodotti fitosanitari (stato: 09.04.2019)

Categoria di prodotti: Titolare dell'autorizzazione: Numero federale di omologazione:
Insetticida
Leu + Gygax AG
W-5105
Principio: Tenore: Codice di formulazione:
Principio attivo: Pirimicarb
50 %
SG granulare solubile in acqua
Applicazioni
A Coltura Agente patogeno/Efficacia Dosaggio Restrizioni
B Aronia nera
Mini-Kiwi
Afidi
Azione parziale:
Cocciniglia virgola
Concentrazione: 0.04 %
Termine d'attesa: 3 Settimane
1, 2, 3, 4, 5, 6
B Fragola
Afidi
Concentrazione: 0.04 %
Dose: 0.4 kg/ha
Termine d'attesa: 3 Settimane
1, 4, 7, 8, 9, 10
B Mirtillo
Specie di ribes
Afidi
Azione parziale:
Cocciniglia virgola
Concentrazione: 0.04 %
Dose: 0.4 kg/ha
Termine d'attesa: 3 Settimane
1, 2, 3, 4, 5, 6, 11
B Sambuco nero
Afidi
Concentrazione: 0.04 %
Termine d'attesa: 3 Settimane
1, 2, 3, 4, 5, 6
B Specie di rubus
Afidi
Concentrazione: 0.04 %
Dose: 0.4 kg/ha
Termine d'attesa: 3 Settimane
1, 2, 3, 4, 5, 6, 12, 13
O Frutta a granelli
Frutta a nocciolo
Afidi
Concentrazione: 0.02 - 0.04 %
Dose: 0.32 - 0.64 kg/ha
Termine d'attesa: 3 Settimane
1, 3, 4, 5, 6, 14, 15, 16, 17
O Frutta a granelli
Frutta a nocciolo
Azione parziale:
Cocciniglia virgola
Concentrazione: 0.04 %
Dose: 0.64 kg/ha
Termine d'attesa: 3 Settimane
3, 4, 5, 6, 14, 15, 16, 18
O Melo
Afide lanigero del melo
Concentrazione: 0.04 %
Dose: 0.64 kg/ha
Termine d'attesa: 3 Settimane
1, 3, 4, 6, 14, 15, 16, 19, 20
G Aglio
Alchechengio
Angurie
Barbabietola
Carciofi
Carote
Cavoli / rape da taglio
Cicoria belga
Cima di rapa
Cipolle da tavola
Cipolle dolci
Crescione
Crescione acquatico
Erbette da cucina
Fagioli
Insalate asiatiche (Brassicacee)
Mais dolce
Meloni
Pastinaca
Pepino
Prezzemolo tuberoso
Rafano rusticana / Ramolaccio
Ramolaccio
Rapa di Brassica rapa e B. napus
Ravanello
Rucola
Scalogni
Scorzonera
Sedano rapa
Specie di cavoli
Topinambur
Tuberina
Valerianella
Zucca da olio
Zucche (buccia non commestibile)
Zucche con buccia commestibile
Afidi
Dose: 0.5 kg/ha
Termine d'attesa: 1 Settimane
1, 4, 8, 10, 21
G Asparagi
Rabarbaro
Afidi
Dose: 0.5 kg/ha
Applicazione: Soltanto dopo il raccolto.
1, 4, 5, 8, 10
G Baby-Leaf (Brassicaceae)
Afidi
Dose: 0.5 kg/ha
Termine d'attesa: 1 Settimane
1, 4, 8, 10, 21
G Baby-Leaf (Chenopodiaceae)
Afidi
Dose: 0.5 kg/ha
Termine d'attesa: 2 Settimane
1, 4, 8, 10, 21
G Bietola
Spinaci
Afidi
Dose: 0.5 kg/ha
Termine d'attesa: 2 Settimane
1, 4, 8, 10, 21
G Cetrioli
Melanzana
Peperone
Pomodori
Afidi
Concentrazione: 0.05 %
Termine d'attesa: 1 Settimane
1, 2, 3, 4, 6, 21, 22
G Fave
Piselli
Afidi
Dose: 0.15 kg/ha
Termine d'attesa: 1 Settimane
1, 4, 8, 10, 21
G Insalate (Asteracee)
Afide radicicolo della lattuga
Concentrazione: 0.1 %
Dose: 5 g/m2 piantoni
Termine d'attesa: 6 Settimane
Applicazione: Da giugno ad agosto. Serra.
6, 23, 24, 25, 26, 27
F Cereali
Afidi
Dose: 0.15 kg/ha
Termine d'attesa: 4 Settimane
1, 4, 10, 26
F Colza
Afidi
Dose: 0.25 kg/ha
Termine d'attesa: 4 Settimane
1, 4, 10, 26
F Fava
Afidi
Dose: 0.15 kg/ha
Termine d'attesa: 3 Settimane
1, 4, 10, 26
F Patate per la produzione di tuberi-seme
Afidi vettori di virus
Dose: 0.15 kg/ha
1, 4, 10, 28, 29
F Pisello proteico
Afidi
Dose: 0.15 kg/ha
Termine d'attesa: 2 Settimane
1, 4, 8, 10, 26
Z Alberi e arbusti (al di fuori della foresta)
Colture da fiore e piante verdi
Rose
Afidi
Concentrazione: 0.05 %
1, 2, 3, 4, 6, 30, 31


Restrizioni e osservazioni:
  1. Irrorare.
  2. SPe 3: Per proteggere organismi acquatici dagli effetti della deriva rispettare una zona tampone non trattata di 20 metri dalle acque superficiali. Per la protezione contro gli effetti di un dilavamento, rispettare una zona tampone con copertura vegetale a una distanza di almeno 6 metri. Riduzione della distanza a causa di deriva ed eccezioni secondo le istruzioni dell'UFAG.
  3. Lavori successivi in colture trattate: indossare guanti + indumenti protettivi fino a 48 ore dall'applicazione del prodotto.
  4. SPe 8: Pericoloso per le api - Può entrare in contatto con piante in fiore o che presentano melata soltanto di sera, al di fuori del periodo di volo delle api. Applicazione soltanto in serre chiuse, a condizione che non siano presenti impollinatori.
  5. Al massimo 2 trattamenti per anno e particella con questo prodotto o qualsiasi altro prodotto contenente tale sostanza attiva
  6. Durante la preparazione della poltiglia: Indossare guanti di protezione + una maschera di protezione per le vie respiratore (P3) + occhiali di protezione. Applicazione della poltiglia: Indossare guanti di protezione + indumenti protettivi. I dispositivi di protezione individuale possono essere sostituiti, durante l'applicazione, da dispositivi di protezione tecnici (p.es. cabina del trattore chiusa), qualora vi sia la garanzia che offrano una protezione analoga o superiore.
  7. La dose indicata si riferisce allo stadio "piena fioritura fino all'inizio dell'arrossamento dei frutticini", 4 piante/m², trattamento con una quantità standard di poltiglia di 1000 l/ha.
  8. SPe 3: Per proteggere organismi acquatici dagli effetti di un dilavamento rispettare una zona tampone non trattata con copertura vegetale a una distanza di almeno 6 metri dalle acque superficiali. Le eccezioni sono contemplate nelle istruzioni dell'UFAG.
  9. Al massimo 2 trattamenti per coltura e anno con questo prodotto o qualsiasi altro prodotto contenente tale sostanza attiva.
  10. Durante la preparazione della poltiglia: Indossare guanti di protezione + una maschera di protezione per le vie respiratore (P3) + occhiali di protezione.
  11. La dose indicata si riferisce allo stadio "allegagione (50 - 90% delle infiorescenze hanno frutti visibili)", trattamento con una quantità standard di poltiglia di 1000 l/ha.
  12. Per i lamponi estivi la dose indicata si riferisce allo stadio "inizio fioritura fino a 50% dei fiori aperti", trattamento con una quantità standard di poltiglia di 1000 l/ha. Per i lamponi autunnali la dose si riferisce ad una siepe di 150 - 170 cm d'altezza, trattamento con una quantità standard di poltiglia di 1000 l/ha.
  13. Per le more la dose indicata si riferisce allo stadio "inizio fioritura fino a 50% dei fiori aperti", trattamento con una quantità standard di poltiglia di 1000 l/ha.
  14. La dose indicata si riferisce a un volume di alberi di 10'000 m³/ha.
  15. SPe 3: Per proteggere organismi acquatici dagli effetti della deriva rispettare una zona tampone non trattata di 50 metri dalle acque superficiali. Per la protezione contro gli effetti di un dilavamento, rispettare una zona tampone con copertura vegetale a una distanza di almeno 6 metri. Riduzione della distanza a causa di deriva ed eccezioni secondo le istruzioni dell'UFAG.
  16. SPe 3: per la protezione di artropodi non target dagli effetti della deriva rispettare una zona tampone non trattata di 20 m dai biotopi in virtù degli art. 18a e 18b LNP. Tale distanza può essere ridotta attuando misure di riduzione della deriva secondo le istruzioni dell'UFAG.
  17. Dose più elevata entro fine giugno, dose più bassa da luglio
  18. Irrorare le giovani larve.
  19. Si raccomanda di aggiungere un umidificante (0.05%).
  20. Al massimo 2 trattamenti per anno e particella a intervalli di 2 - 4 settimane con questo prodotto o qualsiasi altro prodotto contenente tale sostanza attiva.
  21. Al massimo 2 trattamenti per coltura con questo prodotto o qualsiasi altro prodotto contenente tale sostanza attiva.
  22. In caso di applicazione nelle serre, queste vanno areate a lungo prima di riaccedervi.
  23. Soltanto per la produzione di piantine per colture trapiantate.
  24. Annaffiare.
  25. SPe 8: Pericoloso per le api - Applicazione soltanto in serre chiuse, a condizione che non siano presenti impollinatori.
  26. Al massimo 1 trattamento per coltura con questo prodotto o qualsiasi altro prodotto contenente tale sostanza attiva
  27. Lavori successivi in colture trattate devono essere effettuati al più presto 48 ore dopo l¿applicazione del prodotto. Indossare guanti + indumenti protettivi nelle 48 ore seguenti.
  28. Solamente per colture in tunnel o in serra
  29. Al massimo 3 trattamenti per coltura con questo prodotto o qualsiasi altro prodotto contenente tale sostanza attiva.
  30. Al massimo 3 trattamenti per coltura e anno.
  31. SPe 3: per la protezione di artropodi non target dagli effetti della deriva rispettare una zona tampone non trattata di 6 m dai biotopi in virtù degli art. 18a e 18b LNP. Tale distanza può essere ridotta attuando misure di riduzione della deriva secondo le istruzioni dell'UFAG.


Caratterizzazione di pericolo:
  • A uso esclusivamente professionale.
  • EUH 208 Contiene [denominazione della sostanza sensibilizzante]. Può provocare una reazione allergica.
  • EUH 401 Per evitare rischi per la salute umana e per l'ambiente, seguire le istruzioni per l'uso.
  • H301 Tossico se ingerito.
  • H319 Provoca grave irritazione oculare.
  • H332 Nocivo se inalato.
  • H410 Molto tossico per gli organismi acquatici con effetti di lunga durata.
  • SP 1 Non contaminare l'acqua con il prodotto o il suo imballaggio.
  • SPe 8 Pericoloso per le api
  •   Tenere fuori dalla portata dei bambini.


Avvertenza:
  • Pericolo

Simboli e indicazioni di pericolo:
Identificatore chiave GHS06 GHS09
Simbolo Identificatore chiave - Estremamente tossico Identificatore chiave - Pericoloso per l'ambiente acquatico
Indicazione di pericolo Estremamente tossico Pericoloso per l'ambiente acquatico


In caso di dubbio valgono soltanto i documenti originali dell'omologazione. La menzione di un prodotto, principio attivo o di una ditta non rappresenta alcuna raccomandazione.