Denominazione commerciale: Masai 20 WP (Importazione parallela)

Elenco dei prodotti fitosanitari (stato: 03.10.2019)

Categoria di prodotti: Titolare dell'autorizzazione all'estero: Numero federale di omologazione:
Acaricida
BASF Italia SpA
I-6133
Foglio illustrativo n.: Paese di provenienza: Numero d'omologazione estero:
5047 Italia 008937
Principio: Tenore: Codice di formulazione:
Principio attivo: Tebufenpirad
20 %
WP polvere bagnabile
Applicazioni
A Coltura Agente patogeno/Efficacia Dosaggio Restrizioni
B Fragola
Ragnetti
Tarsonemide della fragola
Concentrazione: 0.04 %
Dose: 0.4 kg/ha
Termine d'attesa: 3 Settimane
1, 2, 3
B Mini-Kiwi
Sambuco nero
Ragnetti
Concentrazione: 0.04 %
Termine d'attesa: 3 Settimane
2, 4
B Mirtillo
Specie di ribes
Ragnetti
Concentrazione: 0.04 %
Dose: 0.4 kg/ha
Termine d'attesa: 3 Settimane
2, 4, 5
B Specie di rubus
Ragnetti
Concentrazione: 0.04 %
Dose: 0.4 kg/ha
Termine d'attesa: 3 Settimane
2, 4, 6, 7
O Frutta a granelli
Frutta a nocciolo
Ragnetti
Effetto secondario:
Eriofidi rugginosi
Concentrazione: 0.02 %
Dose: 0.32 kg/ha
Termine d'attesa: 3 Settimane
Applicazione: Dalla sfioritura.
2, 4, 8, 9
W Vite
Ragnetti
Concentrazione: 0.02 %
Dose: 0.32 kg/ha
Termine d'attesa: 6 Settimane
2, 10, 11, 12
Z Alberi e arbusti (al di fuori della foresta)
Ragnetti
Concentrazione: 0.04 %
2, 4, 9, 12
Z Colture da fiore e piante verdi
Rose
Ragnetti
Concentrazione: 0.04 %
2, 10, 12


Restrizioni e osservazioni:
  1. La dose indicata si riferisce allo stadio "piena fioritura fino all'inizio dell'arrossamento dei frutticini", 4 piante/m², trattamento con una quantità standard di poltiglia di 1000 l/ha.
  2. Durante la preparazione della poltiglia: Indossare guanti di protezione. Applicazione della poltiglia: Indossare guanti di protezione + indumenti protettivi. I dispositivi di protezione individuale possono essere sostituiti, durante l'applicazione, da dispositivi di protezione tecnici (p.es. cabina del trattore chiusa), qualora vi sia la garanzia che offrano una protezione analoga o superiore.
  3. SPe 3: per proteggere organismi acquatici dagli effetti della deriva rispettare una zona tampone non trattata di 6 m dalle acque superficiali. Tale distanza può essere ridotta attuando misure di riduzione della deriva secondo le istruzioni dell'UFAG.
  4. SPe 3: per proteggere organismi acquatici dagli effetti della deriva rispettare una zona tampone non trattata di 50 m dalle acque superficiali. Tale distanza può essere ridotta attuando misure di riduzione della deriva secondo le istruzioni dell'UFAG.
  5. La dose indicata si riferisce allo stadio "allegagione (50 - 90% delle infiorescenze hanno frutti visibili)", trattamento con una quantità standard di poltiglia di 1000 l/ha.
  6. Per i lamponi estivi la dose indicata si riferisce allo stadio "inizio fioritura fino a 50% dei fiori aperti", trattamento con una quantità standard di poltiglia di 1000 l/ha. Per i lamponi autunnali la dose si riferisce ad una siepe di 150 - 170 cm d'altezza, trattamento con una quantità standard di poltiglia di 1000 l/ha.
  7. Per le more la dose indicata si riferisce allo stadio "inizio fioritura fino a 50% dei fiori aperti", trattamento con una quantità standard di poltiglia di 1000 l/ha.
  8. La dose indicata si riferisce a un volume di alberi di 10'000 m³/ha.
  9. SPe 3: per la protezione di artropodi non target dagli effetti della deriva rispettare una zona tampone non trattata di 20 m dai biotopi in virtù degli art. 18a e 18b LNP. Tale distanza può essere ridotta attuando misure di riduzione della deriva secondo le istruzioni dell'UFAG.
  10. SPe 3: per proteggere organismi acquatici dagli effetti della deriva rispettare una zona tampone non trattata di 20 m dalle acque superficiali. Tale distanza può essere ridotta attuando misure di riduzione della deriva secondo le istruzioni dell'UFAG.
  11. La dose indicata si riferisce allo stadio BBCH 71-81 (J-M, dopo la fioritura), trattamento con una quantità-referenza di poltiglia di 1600 l/ha (base per il calcolo), oppure a un volume fogliare di 4'500 m³/ha.
  12. Lavori successivi in colture trattate: indossare guanti + indumenti protettivi fino a 48 ore dall'applicazione del prodotto.


Caratterizzazione di pericolo:
Si applicano la classificazione e la caratterizzazione dell’etichetta originale estera..

Ulteriori simboli di pericolo svizzeri:
  • SP 1 Non contaminare l'acqua con il prodotto o il suo imballaggio.


In caso di dubbio valgono soltanto i documenti originali dell'omologazione. La menzione di un prodotto, principio attivo o di una ditta non rappresenta alcuna raccomandazione.