Denominazione commerciale: Thiacloprid 480 (Importazione parallela)

Elenco dei prodotti fitosanitari (stato: 07.05.2019)

Categoria di prodotti: Titolare dell'autorizzazione all'estero: Numero federale di omologazione:
Insetticida
Bernbeck LLP
D-6311
Foglio illustrativo n.: Paese di provenienza: Numero d'omologazione estero:
6945 Germania GP 024714-00/049
Principio: Tenore: Codice di formulazione:
Principio attivo: Tiacloprid
40.4 % 480 g/l
SC sospensione concentrata
Applicazioni
A Coltura Agente patogeno/Efficacia Dosaggio Restrizioni
B Aronia nera
Afidi
Cocciniglie del genere lecanio
Concentrazione: 0.02 %
Termine d'attesa: 3 Settimane
1, 2, 3, 4
B Fragola
Afidi
Antonomo delle fragole o dei lamponi
Concentrazione: 0.02 %
Dose: 0.2 l/ha
Termine d'attesa: 3 Settimane
1, 3, 5, 6, 7
B Lampone
Afidi
Antonomo delle fragole o dei lamponi
Verme del lampone
Concentrazione: 0.02 %
Dose: 0.2 l/ha
Termine d'attesa: 3 Settimane
1, 2, 3, 5, 8
B Lampone
Drosophila suzukii
Concentrazione: 0.02 %
Dose: 0.2 l/ha
Termine d'attesa: 3 Giorni
Applicazione: Stadi 85-89 (BBCH)
1, 2, 3, 8
B Mini-Kiwi
Afidi
Cocciniglie del genere lecanio
Concentrazione: 0.02 %
Termine d'attesa: 3 Settimane
1, 2, 3, 4
B Mirtillo
Afidi
Cocciniglie del genere lecanio
Concentrazione: 0.02 %
Dose: 0.2 l/ha
Termine d'attesa: 3 Settimane
1, 2, 3, 4, 9
B Mora
Afidi
Antonomo delle fragole o dei lamponi
Concentrazione: 0.02 %
Dose: 0.2 l/ha
Termine d'attesa: 3 Settimane
1, 2, 3, 5, 10
B Mora
Drosophila suzukii
Concentrazione: 0.02 %
Dose: 0.2 l/ha
Termine d'attesa: 3 Giorni
Applicazione: Stadi 85-89 (BBCH)
1, 2, 3, 10
B Sambuco nero
Afidi
Concentrazione: 0.02 %
Termine d'attesa: 3 Settimane
1, 2, 3, 4
B Specie di ribes
Afidi
Cocciniglie del genere lecanio
Concentrazione: 0.02 %
Dose: 0.2 l/ha
Termine d'attesa: 3 Settimane
1, 2, 3, 4, 9
O Albicocco
psilla del prugno
Concentrazione: 0.02 %
Dose: 0.32 l/ha
Applicazione: Stadi 03-59 (BBCH).
1, 11, 12, 13, 14
O Castagno
Balanino delle castagne
Carpocapsa delle castagne
Tortrice delle castagne
Concentrazione: 0.025 %
Dose: 0.4 l/ha
Termine d'attesa: 3 Settimane
1, 4, 11, 13, 14
O Ciliegio
Antonomo del ciliegio
Concentrazione: 0.02 %
Dose: 0.32 l/ha
Applicazione: Dopo la fioritura (BBCH 69 - 72).
1, 11, 13, 14
O Ciliegio
Mosca della ciliegia
Concentrazione: 0.02 %
Dose: 0.32 l/ha
Termine d'attesa: 2 Settimane
1, 11, 13, 14, 15
O Cotogno
Pero / Nashi
Carpocapsa delle mele
Concentrazione: 0.025 %
Dose: 0.4 l/ha
Termine d'attesa: 3 Settimane
Applicazione: In estate.
1, 11, 13, 14
O Frutta a granelli
Frutta a nocciolo
Afidi
Effetto secondario:
Falene
Concentrazione: 0.02 %
Dose: 0.32 l/ha
Termine d'attesa: 3 Settimane
1, 11, 13, 14, 16
O Frutta a granelli
Minatrici
Concentrazione: 0.02 %
Dose: 0.32 l/ha
Termine d'attesa: 3 Settimane
1, 4, 11, 13, 14
O Melo
Antonomo del melo
Concentrazione: 0.02 %
Dose: 0.32 l/ha
Applicazione: Al germogliamento (BBCH 52 - 53).
1, 11, 13, 14
O Melo
Carpocapsa delle mele
Effetto secondario:
Piccola tortrice dei frutti
Concentrazione: 0.025 %
Dose: 0.4 l/ha
Termine d'attesa: 3 Settimane
Applicazione: In estate.
1, 11, 13, 14
O Melo
Pero / Nashi
Prugno/Susino
Tentredini
Concentrazione: 0.02 %
Dose: 0.32 l/ha
Applicazione: Alla fine della fioritura (BBCH 69 - 71).
1, 11, 13, 14
O Nocciolo
Afidi
Balanino delle nocciuole
Concentrazione: 0.025 %
Dose: 0.4 l/ha
Termine d'attesa: 3 Settimane
1, 4, 11, 13, 14
O Noce comune
Carpocapsa delle mele
Mosca della noce
Concentrazione: 0.025 %
Dose: 0.4 l/ha
Termine d'attesa: 3 Settimane
1, 4, 11, 13, 14
O Pero / Nashi
Tentredini
Concentrazione: 0.02 %
Dose: 0.32 l/ha
Termine d'attesa: 3 Settimane
1, 4, 11, 13, 14
O Prugno/Susino
Tortrice delle susine
Concentrazione: 0.025 %
Dose: 0.4 l/ha
Termine d'attesa: 3 Settimane
1, 11, 13, 14
F Colza
Meligete della colza
Punteruolo delle silique delle crocifere
Dose: 0.2 l/ha
Applicazione: Fino allo stadio fine sviluppo dei bottoni fiorali. (BBCH 59).
1, 3, 7
F Patate
Dorifora della patata
Dose: 0.1 l/ha
Termine d'attesa: 3 Settimane
Applicazione: Trattamento a intervalli di 2 settimane.
3, 7, 17, 18
Z Alberi e arbusti (al di fuori della foresta)
Colture da fiore e piante verdi
Afidi
Cocciniglia virgola
Cocciniglie cotonose
Cocciniglie del genere lecanio
Concentrazione: 0.02 %
1, 13, 14, 19
Z Alberi e arbusti (al di fuori della foresta)
Colture da fiore e piante verdi
Rose
Aleurodidi
Concentrazione: 0.03 %
1, 13, 14, 19
Z Alberi e arbusti (al di fuori della foresta)
Colture da fiore e piante verdi
Rose
Oziorrinchi
Dose: 6 ml/100 l substrato
Applicazione: Trattamento per immersione (drench).
14, 19, 20, 21
Z Rose
Afidi
Cocciniglia virgola
Cocciniglie del genere lecanio
Concentrazione: 0.02 %
1, 13, 14, 19


Restrizioni e osservazioni:
  1. Al massimo 2 trattamenti per anno e particella con prodotti dello stesso gruppo di principi attivi.
  2. SPe 3: Per proteggere organismi acquatici dagli effetti della deriva rispettare una zona tampone non trattata di 20 metri dalle acque superficiali. Per la protezione contro gli effetti di un dilavamento, rispettare una zona tampone con copertura vegetale a una distanza di almeno 6 metri. Riduzione della distanza a causa di deriva ed eccezioni secondo le istruzioni dell'UFAG.
  3. Durante la preparazione della poltiglia: Indossare guanti di protezione + indumenti protettivi.
  4. Autorizzato come uso minore secondo l'art. 35 OPF (minor use).
  5. Applicazione poco prima della fioritura. Ripetere l'applicazione in caso di volo abituale dell'Antonomo.
  6. La dose indicata si riferisce allo stadio "piena fioritura fino all'inizio dell'arrossamento dei frutticini", 4 piante/m², trattamento con una quantità standard di poltiglia di 1000 l/ha.
  7. SPe 3: Per proteggere organismi acquatici dagli effetti della deriva e per la protezione contro gli effetti di un dilavamento, rispettare una zona tampone con copertura vegetale a una distanza di almeno 6 metri dalle acque superficiali.
  8. Per i lamponi estivi la dose indicata si riferisce allo stadio "inizio fioritura fino a 50% dei fiori aperti", trattamento con una quantità standard di poltiglia di 1000 l/ha. Per i lamponi autunnali la dose si riferisce ad una siepe di 150 - 170 cm d'altezza, trattamento con una quantità standard di poltiglia di 1000 l/ha.
  9. La dose indicata si riferisce allo stadio "allegagione (50 - 90% delle infiorescenze hanno frutti visibili)", trattamento con una quantità standard di poltiglia di 1000 l/ha.
  10. Per le more la dose indicata si riferisce allo stadio "inizio fioritura fino a 50% dei fiori aperti", trattamento con una quantità standard di poltiglia di 1000 l/ha.
  11. La dose indicata si riferisce a un volume di alberi di 10'000 m³/ha.
  12. Al massimo 1 trattamento per anno e particella.
  13. SPe 3: Per proteggere organismi acquatici dagli effetti della deriva rispettare una zona tampone non trattata di 50 metri dalle acque superficiali. Per la protezione contro gli effetti di un dilavamento, rispettare una zona tampone con copertura vegetale a una distanza di almeno 6 metri. Riduzione della distanza a causa di deriva ed eccezioni secondo le istruzioni dell'UFAG.
  14. Durante la preparazione della poltiglia: Indossare guanti di protezione + indumenti protettivi. Applicazione della poltiglia: Indossare guanti di protezione + indumenti protettivi. I dispositivi di protezione individuale possono essere sostituiti, durante l'applicazione, da dispositivi di protezione tecnici (p.es. cabina del trattore chiusa), qualora vi sia la garanzia che offrano una protezione analoga o superiore.
  15. 2 trattamenti a intervalli di 10-14 giorni. 1° trattamento poco prima dell'invaiatura.
  16. Effetto secondario sulle falene: solo se applicato direttamente prima o dopo la fioritura.
  17. Al massimo 3 trattamenti per coltura.
  18. Trattamenti a intervalli di 2 settimane.
  19. Lavori successivi in colture trattate: indossare guanti + indumenti protettivi fino a 48 ore dall'applicazione del prodotto.
  20. Diluire 6 ml in 10 l di acqua e in seguito annaffiare (la poltiglia è sufficiente per 100 l di substrato).
  21. Solamente per piante in vaso e in container.


Caratterizzazione di pericolo:
Si applicano la classificazione e la caratterizzazione dell’etichetta originale estera..

Ulteriori simboli di pericolo svizzeri:
  • SP 1 Non contaminare l'acqua con il prodotto o il suo imballaggio.


In caso di dubbio valgono soltanto i documenti originali dell'omologazione. La menzione di un prodotto, principio attivo o di una ditta non rappresenta alcuna raccomandazione.