Denominazione commerciale:Difenoconazol + Cyflufenamid (Importazione parallela)

Elenco dei prodotti fitosanitari (stato:05.09.2022)

Categoria di prodotti: Titolare dell'autorizzazione all'estero: Numero federale di omologazione:
Fungicida
Bernbeck LLP
D-6246
Foglio illustrativo n.: Paese di provenienza: Numero d'omologazione estero:
8209 Germania 007501-00/003
Principio: Tenore: Codice di formulazione:
Principio attivo: Difenoconazolo
Principio attivo: Ciflufenamid
5.6 %60 g/l
2.8 %30 g/l
DCconcentrato dispersibile
Applicazioni
A Coltura Agente patogeno/Efficacia Dosaggio Restrizioni
W Vite
Marciume nero
Oidio della vite
Rossore parassitario
Concentrazione:0.05 %
Dose:0.8l/ha
Applicazione:Trattamenti prima e dopo la fioritura al più tardi entro metà agosto.
1, 2, 3, 4, 6, 7
W Vite
Marciume nero
Oidio della vite
Rossore parassitario
Concentrazione:0.05 %
Dose:0.8l/ha
Applicazione:Trattamenti prima e dopo la fioritura al più tardi entro metà agosto.
1, 3, 5, 6, 7


Restrizioni e osservazioni:
  1. Al massimo 2 trattamenti per anno e particella.
  2. SPe 3: Per proteggere gli organismi acquatici rispettare una distanza minima pari a 60 m rispetto alle acque di superficie.
  3. La dose indicata si riferisce allo stadio BBCH 71-81 (J-M, dopo la fioritura), trattamento con una quantità-referenza di poltiglia di 1600 l/ha (base per il calcolo), oppure a un volume fogliare di 4'500 m³/ha. La dose va adattata al volume fogliare in base alle Istruzioni del Servizio di omologazione.
  4. Applicazione per via aerea.
  5. SPe 3: per proteggere gli organismi acquatici dagli effetti della deriva rispettare una zona tampone non trattata di 6 m dalle acque superficiali. Tale distanza può essere ridotta attuando le misure di riduzione della deriva secondo le istruzioni del Servizio di omologazione.
  6. Contro il rossore parassitario soltanto in combinazione con 0.1% di Folpet DG.
  7. SPa 1: Per evitare l'insorgenza di resistenza al massimo 3 trattamenti per particella e anno con prodotti del gruppo di principi attivi FRAC G1 (inibitori della sintesi degli steroli; ISS).


Caratterizzazione di pericolo:
Si applicano la classificazione e la caratterizzazione dell’etichetta originale estera..

Ulteriori simboli di pericolo svizzeri:
  • SP 1Non contaminare l'acqua con il prodotto o il suo imballaggio.


In caso di dubbio valgono soltanto i documenti originali dell'omologazione. La menzione di un prodotto, principio attivo o di una ditta non rappresenta alcuna raccomandazione.