Denominazione commerciale: Realchemie Fluroxypyr & Clopyralid & Florasulam (Importazione parallela)

Elenco dei prodotti fitosanitari (stato: 22.02.2020)

Autorizzazione revocata: Termine per la svendita: 31.05.2019, Termine per l'utilizzo: 31.05.2020

Categoria di prodotti: Titolare dell'autorizzazione all'estero: Numero federale di omologazione:
Erbicida
Realchemie Nederland B.V.
D-5905
Foglio illustrativo n.: Paese di provenienza: Numero d'omologazione estero:
8332 Germania GP 006218-00/012
Principio: Tenore: Codice di formulazione:
Principio attivo: Fluroxypyr
Principio attivo: Clopiralid
Principio attivo: Florasulam
9.6 % 100 g/l
[= 13.85 % di Fluroxypyr-meptil (144 g/l) ]
7.69 % 80 g/l
0.24 % 2.5 g/l
EC concentrato emulsionato
Applicazioni
A Coltura Agente patogeno/Efficacia Dosaggio Restrizioni
F Cereali
Dicotiledoni annuali (malerbe)
Dicotiledoni pluriennali (malerbe)
Dose: 1.5 l/ha
Applicazione: Primavera, in post-emergenza (BBCH 13 - 39).
1, 2, 3, 4, 6
F Cereali
Dicotiledoni annuali (malerbe)
Dicotiledoni pluriennali (malerbe)
Dose: 1.5 l/ha
Applicazione: Primavera, in post-emergenza (BBCH 13 - 29).
1, 2, 3, 5, 6


Restrizioni e osservazioni:
  1. Al massimo un 1 trattamento per coltura.
  2. Danni possibili alle dicotiledoni successive a un¿altra coltura. Dopo la mietitura incorporare accuratamente la paglia nel terreno. Non utilizzare come pacciamatura paglia / letame / compost per colture destinate alla produzione di balle di paglia per piante ornamentali o in orticoltura. Spandere il letame o il compost ottenuti da paglia trattata prima di colture sensibili (patate, leguminose e girasoli) soltanto incorporandolo nel terreno in autunno.
  3. Durante la preparazione della poltiglia: Indossare guanti di protezione + indumenti protettivi + occhiali di protezione o una visiera.
  4. Trattamento in colture seminate in autunno.
  5. Trattamento in colture seminate in primavera.
  6. SPe 3: per proteggere le piante non bersaglio dagli effetti della deriva rispettare una zona tampone non trattata di 6 m dai biotopi in virtù degli art. 18a e 18b LNP. Tale distanza può essere ridotta attuando misure di riduzione della deriva secondo le istruzioni dell'UFAG.


Caratterizzazione di pericolo:
Si applicano la classificazione e la caratterizzazione dell’etichetta originale estera..

Ulteriori simboli di pericolo svizzeri:
  • SP 1 Non contaminare l'acqua con il prodotto o il suo imballaggio.


In caso di dubbio valgono soltanto i documenti originali dell'omologazione. La menzione di un prodotto, principio attivo o di una ditta non rappresenta alcuna raccomandazione.