Denominazione commerciale: Realchemie Thiophanat-Methyl (Importazione parallela)

Elenco dei prodotti fitosanitari (stato: 21.06.2019)

Autorizzazione revocata: Termine per la svendita: 31.05.2019, Termine per l'utilizzo: 31.05.2020

Categoria di prodotti: Titolare dell'autorizzazione all'estero: Numero federale di omologazione:
Fungicida
Realchemie Nederland B.V.
D-4949
Foglio illustrativo n.: Paese di provenienza: Numero d'omologazione estero:
7608 Germania PI 033496-00/005
Principio: Tenore: Codice di formulazione:
Principio attivo: Tiofanato-metile
41.7 % 500 g/l
SC sospensione concentrata
Applicazioni
A Coltura Agente patogeno/Efficacia Dosaggio Restrizioni
O Frutta a granelli
Marciume (Botrytis cinerea)
Concentrazione: 0.125 %
Dose: 2 l/ha
Applicazione: Durante la fioritura.
1, 2, 3, 4, 5
O Frutta a granelli
Frutta a nocciolo
Monilia dei rami e dei fiori
Concentrazione: 0.125 %
Dose: 2 l/ha
Applicazione: Durante la fioritura.
1, 2, 3, 4, 5
O Frutta a granelli
Oidio della mela/pera
Concentrazione: 0.125 %
Dose: 2 l/ha
Applicazione: Durante la fioritura.
1, 2, 3, 4, 5, 6
O Melo
Pero / Nashi
Cancro degli alberi da frutta a granelli
Concentrazione: 0.0875 %
Dose: 1.4 l/ha
Applicazione: Dopo il raccolto (BBCH 93 - 99).
1, 2, 3, 4, 5
W Vite
Marciume grigio (Botrytis cinerea)
Concentrazione: 0.17 %
Dose: 2 l/ha
Applicazione: Dalla fioritura al più tardi entro metà agosto.
4, 5, 7, 8, 9, 10, 11
G Serra: Pomodori
Ticchiolatura del pomodoro
Concentrazione: 0.11 %
Termine d'attesa: 3 Giorni
Applicazione: All'inizio dell'attacco.
4, 12, 13
F Frumento
Triticale
Fusariosi della spiga
Dose: 1 l/ha
Applicazione: Stadi 55 - 69 (BBCH).
12, 13, 14


Restrizioni e osservazioni:
  1. La dose indicata si riferisce a un volume di alberi di 10'000 m³/ha.
  2. SPa 1: Per evitare l'insorgenza di resistenza al massimo 2 trattamenti per anno e particella con prodotti dello stesso gruppo di principi attivi.
  3. SPe 3: per proteggere organismi acquatici dagli effetti della deriva rispettare una zona tampone non trattata di 50 m dalle acque superficiali. Tale distanza può essere ridotta attuando misure di riduzione della deriva secondo le istruzioni dell'UFAG.
  4. Lavori successivi in colture trattate: indossare guanti + indumenti protettivi fino a 48 ore dall'applicazione del prodotto.
  5. Durante la preparazione della poltiglia: Indossare guanti di protezione + indumenti protettivi + occhiali di protezione o una visiera. Applicazione della poltiglia: Indossare guanti di protezione + indumenti protettivi + una visiera + un copricapo. I dispositivi di protezione individuale possono essere sostituiti, durante l'applicazione, da dispositivi di protezione tecnici (p.es. cabina del trattore chiusa), qualora vi sia la garanzia che offrano una protezione analoga o superiore.
  6. Soltanto in combinazione con 0.1% Captan (80%).
  7. Ultimo trattamento all'invaiatura, ma al più tardi a metà agosto.
  8. SPa 1: Per evitare l'insorgenza di resistenza al massimo 1 trattamento per anno e particella con prodotti dello stesso gruppo di principi attivi.
  9. SPe 3: per proteggere organismi acquatici dagli effetti della deriva rispettare una zona tampone non trattata di 20 m dalle acque superficiali. Tale distanza può essere ridotta attuando misure di riduzione della deriva secondo le istruzioni dell'UFAG.
  10. La dose indicata si riferisce ad un trattamento nella zona dei grappoli con una quantità standard di poltiglia di 1200 l/ha (base per il calcolo).
  11. Non trattare su uva da tavola.
  12. Al massimo un 1 trattamento per coltura.
  13. Durante la preparazione della poltiglia: Indossare guanti di protezione + indumenti protettivi + occhiali di protezione o una visiera. Applicazione della poltiglia: Indossare guanti di protezione + indumenti protettivi. I dispositivi di protezione individuale possono essere sostituiti, durante l'applicazione, da dispositivi di protezione tecnici (p.es. cabina del trattore chiusa), qualora vi sia la garanzia che offrano una protezione analoga o superiore.
  14. SPe 3: per proteggere organismi acquatici dagli effetti della deriva rispettare una zona tampone non trattata di 6 m dalle acque superficiali. Tale distanza può essere ridotta attuando misure di riduzione della deriva secondo le istruzioni dell'UFAG.


Caratterizzazione di pericolo:
Si applicano la classificazione e la caratterizzazione dell’etichetta originale estera..

Ulteriori simboli di pericolo svizzeri:
  • SP 1 Non contaminare l'acqua con il prodotto o il suo imballaggio.


In caso di dubbio valgono soltanto i documenti originali dell'omologazione. La menzione di un prodotto, principio attivo o di una ditta non rappresenta alcuna raccomandazione.