Denominazione commerciale: Flint max (Importazione parallela)

Elenco dei prodotti fitosanitari (stato: 09.04.2019)

Categoria di prodotti: Titolare dell'autorizzazione all'estero: Numero federale di omologazione:
Fungicida
Star Agro Analyse und Handels GmbH
A-5589
Foglio illustrativo n.: Paese di provenienza: Numero d'omologazione estero:
7760 Austria 2980/1
Principio: Tenore: Codice di formulazione:
Principio attivo: Tebuconazolo
Principio attivo: Trifloxystrobin
50 %
25 %
WG granulare idrodispersibile
Applicazioni
A Coltura Agente patogeno/Efficacia Dosaggio Restrizioni
G Pieno campo: Angurie
Pieno campo: cetrioli per conserva
Pieno campo: Meloni
Pieno campo: Zucca da olio
Pieno campo: Zucche (buccia non commestibile)
Pieno campo: Zucche con buccia commestibile
Cancro gommoso
Oidio delle Cucurbitacee
Dose: 0.3 kg/ha
Termine d'attesa: 3 Giorni
1, 2
G Asparagi
Bruciatura delle foglie dell'asparago
Ruggine dell'asparago
Dose: 0.4 kg/ha
Applicazione: Giovani piantagioni e piantagioni in produzione (dopo il taglio).
1, 3, 4
G Carote
Altenariosi delle carote
Mal dello sclerozio
Oidio delle carote
Dose: 0.3 kg/ha
Termine d'attesa: 3 Settimane
Applicazione: All'inizio dell'attacco.
1, 2
G Cavoli a infiorescenza
Maculatura anulare del cavolo
Maculatura anulare nera del cavolo
Oidio delle crocifere
Pyrenopeziza brassicae
Ruggine bianca
Dose: 0.4 kg/ha
Termine d'attesa: 3 Settimane
Applicazione: All'inizio dell'attacco.
1, 5
G Cavoli a testa
Cavoli di Bruxelles
Maculatura anulare del cavolo
Maculatura anulare nera del cavolo
Oidio delle crocifere
Pyrenopeziza brassicae
Ruggine bianca
Dose: 0.4 kg/ha
Termine d'attesa: 3 Settimane
Applicazione: All'inizio dell'attacco.
1, 2
G Serra: Cetrioli
Cancro gommoso
Oidio delle Cucurbitacee
Concentrazione: 0.03 %
Dose: 0.3 kg/ha
Termine d'attesa: 3 Giorni
1, 2
G Cicoria belga
Alternaria spp.
Oidio delle Asteracee
ruggini su insalate (Asteraceae) e su cicoria belga
Dose: 0.4 kg/ha
Termine d'attesa: 3 Settimane
1, 2
G Cima di rapa
Maculatura anulare nera del cavolo
Dose: 0.4 kg/ha
Termine d'attesa: 3 Settimane
Applicazione: All'inizio dell'attacco.
1, 5
G Serra: Melanzana
Oidio della melanzana
Concentrazione: 0.03 %
Termine d'attesa: 3 Giorni
1, 2
G Pastinaca
Altenariosi delle carote
Mal dello sclerozio
Oidio delle carote
Dose: 0.3 kg/ha
Termine d'attesa: 3 Settimane
Applicazione: A prtire dall'inizio dell'attacco.
1, 5, 6
G Serra: Peperone
Oidio del peperone
Concentrazione: 0.02 %
Termine d'attesa: 3 Giorni
1, 2
G Serra: Pomodori
Oidio del pomodoro
Concentrazione: 0.03 %
Termine d'attesa: 3 Giorni
1, 2
G Porro
Alternariosi (Alternaria porri)
Ruggine delle Agliacee (Puccinia allii)
Azione parziale:
Peronospora delle cipolle
Pleospora herbarum
Dose: 0.4 kg/ha
Termine d'attesa: 3 Settimane
Applicazione: All'inizio dell'attacco.
1, 2, 7
G Scorzonera
Oidio delle Asteracee
Ruggine bianca
Dose: 0.4 kg/ha
Termine d'attesa: 3 Settimane
Applicazione: A prtire dall'inizio dell'attacco.
1, 5, 6


Restrizioni e osservazioni:
  1. Durante la preparazione della poltiglia: Indossare guanti di protezione + indumenti protettivi + occhiali di protezione o una visiera.
  2. Al massimo 3 trattamenti per coltura con questo prodotto o qualsiasi altro prodotto contenente la sostanza attiva tebuconazolo.
  3. SPe 3: per proteggere organismi acquatici dagli effetti della deriva rispettare una zona tampone non trattata di 20 m dalle acque superficiali. Tale distanza può essere ridotta attuando misure di riduzione della deriva secondo le istruzioni dell'UFAG.
  4. Al massimo 3 trattamenti per particella e anno con questo prodotto o qualsiasi altro prodotto contenente la sostanza attiva tebuconazolo.
  5. Al massimo 2 trattamenti per coltura con questo prodotto o qualsiasi altro prodotto contenente la sostanza attiva tebuconazolo.
  6. Autorizzato come uso minore secondo l'art. 35 OPF (minor use).
  7. SPe 3: Per proteggere organismi acquatici dagli effetti di un dilavamento rispettare una zona tampone non trattata con copertura vegetale a una distanza di almeno 6 metri dalle acque superficiali. Le eccezioni sono contemplate nelle istruzioni dell'UFAG.


Caratterizzazione di pericolo:
Si applicano la classificazione e la caratterizzazione dell’etichetta originale estera..

Ulteriori simboli di pericolo svizzeri:
  • SP 1 Non contaminare l'acqua con il prodotto o il suo imballaggio.


In caso di dubbio valgono soltanto i documenti originali dell'omologazione. La menzione di un prodotto, principio attivo o di una ditta non rappresenta alcuna raccomandazione.