Denominazione commerciale: Basta 150

Elenco dei prodotti fitosanitari (stato: 03.10.2019)

Categoria di prodotti: Titolare dell'autorizzazione: Numero federale di omologazione:
Erbicida
BASF Schweiz AG
W-7346
Principio: Tenore: Codice di formulazione:
Principio attivo: Glufosinate
Coformulante da dichiarare separatamente: Sodium Lauryl Ether Sulfate
13.5 % 150 g/l

SL concentrato solubile in acqua
Applicazioni
A Coltura Agente patogeno/Efficacia Dosaggio Restrizioni
B Fragola
Rizomi di fragola
Dose: 5 l/ha
1, 2, 3, 4, 5
B Lampone
Lotta contro i ricacci
Dose: 5 l/ha
3, 5, 6, 7
B Mirtillo
Ribes nero
Ribes rosso
Specie di rubus
Uva spina
Dicotiledoni annuali (malerbe)
Monocotiledoni annuali (malerbe).
Azione parziale:
Dicotiledoni pluriennali (malerbe)
Monocotiledoni perenni (malerbe)
Dose: 4 - 5 l/ha
3, 5, 7, 8, 9, 10, 11
O Castagno
Dicotiledoni annuali (malerbe)
Monocotiledoni annuali (malerbe).
Azione parziale:
Dicotiledoni pluriennali (malerbe)
Monocotiledoni perenni (malerbe)
Dose: 4 - 5 l/ha
3, 5, 7, 8, 9, 10, 11, 12, 13, 14
O Frutta a granelli
Frutta a nocciolo
Dicotiledoni annuali (malerbe)
Monocotiledoni annuali (malerbe).
Azione parziale:
Dicotiledoni pluriennali (malerbe)
Monocotiledoni perenni (malerbe)
Dose: 4 - 5 l/ha
3, 5, 7, 8, 9, 10, 11
W Vite
Dicotiledoni annuali (malerbe)
Monocotiledoni annuali (malerbe).
Azione parziale:
Dicotiledoni pluriennali (malerbe)
Monocotiledoni perenni (malerbe)
Dose: 4 - 5 l/ha
3, 5, 7, 8, 9, 10, 11
W Vite
Vite in produzione
Eliminazione dei ricacci
Concentrazione: 1.3 - 2 %
3, 5, 8
G Asparagi
Rabarbaro
Dicotiledoni annuali (malerbe)
Monocotiledoni annuali (malerbe).
Azione parziale:
Dicotiledoni pluriennali (malerbe)
Monocotiledoni perenni (malerbe)
Dose: 4 - 5 l/ha
Applicazione: Dopo il raccolto.
3, 4, 5, 6, 9, 11, 15
G Carciofi
Cardo
Dicotiledoni annuali (malerbe)
Monocotiledoni annuali (malerbe).
Azione parziale:
Dicotiledoni pluriennali (malerbe)
Monocotiledoni perenni (malerbe)
Dose: 4 l/ha
Applicazione: Dopo l'emergenza delle malerbe.
3, 4, 5, 6, 9, 11, 15, 16
G Cicoria belga
Dicotiledoni annuali (malerbe)
Monocotiledoni annuali (malerbe).
Azione parziale:
Dicotiledoni pluriennali (malerbe)
Monocotiledoni perenni (malerbe)
Dose: 4 l/ha
Applicazione: Dopo l'emergenza delle malerbe.
3, 4, 5, 9, 11, 15, 17
G Cucurbitacee
Melanzana
Peperone
Pomodori
Dicotiledoni annuali (malerbe)
Monocotiledoni annuali (malerbe).
Azione parziale:
Dicotiledoni pluriennali (malerbe)
Monocotiledoni perenni (malerbe)
Dose: 4 l/ha
Applicazione: Dopo l'emergenza delle malerbe.
3, 4, 5, 9, 11, 15, 16, 18
G Fagiolo rampicante
Dicotiledoni annuali (malerbe)
Monocotiledoni annuali (malerbe).
Azione parziale:
Dicotiledoni pluriennali (malerbe)
Monocotiledoni perenni (malerbe)
Dose: 4 l/ha
Applicazione: Dopo l'emergenza delle malerbe.
3, 4, 5, 9, 11, 15, 16, 17
F Luppolo
Dicotiledoni annuali (malerbe)
Monocotiledoni annuali (malerbe).
Azione parziale:
Dicotiledoni pluriennali (malerbe)
Monocotiledoni perenni (malerbe)
Dose: 4 - 5 l/ha
3, 5, 6, 7, 9, 10, 11, 19
Z Colture da fiore e piante verdi
Rose
Dicotiledoni annuali (malerbe)
Monocotiledoni annuali (malerbe).
Azione parziale:
Dicotiledoni pluriennali (malerbe)
Monocotiledoni perenni (malerbe)
Dose: 4 - 5 l/ha
3, 5, 7, 8, 9, 11, 15


Restrizioni e osservazioni:
  1. Al massimo 1 trattamento per coltura e anno.
  2. Prima del trattamento: separazione meccanica degli stoloni. Durante il trattamento evitare che la pianta madre entri in contatto con il prodotto.
  3. Lavori successivi in colture trattate: indossare guanti + indumenti protettivi fino a 48 ore dall'applicazione del prodotto.
  4. SPe 3: per la protezione di artropodi non target dagli effetti della deriva rispettare una zona tampone non trattata di 6 m dai biotopi in virtù degli art. 18a e 18b LNP. Tale distanza può essere ridotta attuando misure di riduzione della deriva secondo le istruzioni dell'UFAG.
  5. Durante la preparazione della poltiglia: Indossare guanti di protezione + indumenti protettivi + una maschera di protezione per le vie respiratorie (P3) + occhiali di protezione. Applicazione della poltiglia: Indossare guanti di protezione + indumenti protettivi + una maschera di protezione per le vie respiratore (P3). I dispositivi di protezione individuale possono essere sostituiti, durante l'applicazione, da dispositivi di protezione tecnici (p.es. cabina del trattore chiusa), qualora vi sia la garanzia che offrano una protezione analoga o superiore.
  6. Al massimo 1 trattamento per anno e particella.
  7. SPe 3: per la protezione di artropodi non target dagli effetti della deriva rispettare una zona tampone non trattata di 20 m dai biotopi in virtù degli art. 18a e 18b LNP. Tale distanza può essere ridotta attuando misure di riduzione della deriva secondo le istruzioni dell'UFAG.
  8. Al massimo 2 trattamenti per anno e particella.
  9. La dose si riferisce alla superficie effettiva da trattare.
  10. Soltanto come trattamento sotto le file.
  11. Le parti verdi e non legnose delle piante coltivate non devono essere toccate.
  12. Dal 4° anno di coltura.
  13. Frutti che al momento del trattamento giacciono sul terreno non devono venir consumati.
  14. Autorizzato come uso minore secondo l'art. 35 OPF (minor use).
  15. Trattamento solo della superficie tra le file.
  16. Nessun trattamento a partire da inizio fioritura.
  17. Al massimo un 1 trattamento per coltura.
  18. Al massimo 2 trattamenti per coltura.
  19. Non applicare per la pulizia del luppolo.


Caratterizzazione di pericolo:
  • Tenere fuori dalla portata dei bambini.
  • A uso esclusivamente professionale. Uso vietato nelle zone d'insediamento.
  • EUH 401 Per evitare rischi per la salute umana e per l'ambiente, seguire le istruzioni per l'uso.
  • H302 Nocivo se ingerito.
  • H311 Tossico per contatto con la pelle.
  • H318 Provoca gravi lesioni oculari.
  • H360Fd Può nuocere alla fertilità. Sospettato di nuocere al feto.
  • H373 Può provocare danni agli organi in caso di esposizione prolungata o ripetuta.
  • H412 Nocivo per gli organismi acquatici con effetti di lunga durata.
  • SP 1 Non contaminare l'acqua con il prodotto o il suo imballaggio.
  • SPe 2 Onde proteggere le acque sotterranee evitare i trattamenti nelle zone di protezione delle acque sotterranee (S2).


Avvertenza:
  • Pericolo

Simboli e indicazioni di pericolo:
Identificatore chiave GHS05 GHS06 GHS08
Simbolo Identificatore chiave - Corrosivo Identificatore chiave - Estremamente tossico Identificatore chiave - Pericoloso per la salute
Indicazione di pericolo Corrosivo Estremamente tossico Pericoloso per la salute


In caso di dubbio valgono soltanto i documenti originali dell'omologazione. La menzione di un prodotto, principio attivo o di una ditta non rappresenta alcuna raccomandazione.