Denominazione commerciale: Lentagran

Elenco dei prodotti fitosanitari (stato: 09.04.2019)

Categoria di prodotti: Titolare dell'autorizzazione: Numero federale di omologazione:
Erbicida
Leu + Gygax AG
W-7231
Principio: Tenore: Codice di formulazione:
Principio attivo: Piridato
45 %
WP polvere bagnabile
Applicazioni
A Coltura Agente patogeno/Efficacia Dosaggio Restrizioni
G Asparagi
Dicotiledoni annuali (malerbe)
Dicotiledoni pluriennali (malerbe)
Dose: 2 kg/ha
Applicazione: Dopo il periodo del taglio.
1, 2, 3, 4
G Cavoli a testa
Cavolo rapa
Dicotiledoni annuali (malerbe)
Dicotiledoni pluriennali (malerbe)
Dose: 2 kg/ha
Termine d'attesa: 4 Settimane
Applicazione: In post-emergenza.
2, 4, 5, 6
G cece
Dicotiledoni annuali (malerbe)
Dicotiledoni pluriennali (malerbe)
Dose: 2 kg/ha
Termine d'attesa: 45 Giorni
Applicazione: In post-emergenza.
2, 3, 4, 5, 7
G Cipolle
Porro
Scalogni
Dicotiledoni annuali (malerbe)
Dicotiledoni pluriennali (malerbe)
Dose: 2 kg/ha
Termine d'attesa: 4 Settimane
Applicazione: In post-emergenza dallo stadio BBCH 13.
2, 4, 5
F Colza
Dicotiledoni annuali (malerbe)
Dicotiledoni pluriennali (malerbe)
Dose: 2 kg/ha
Applicazione: In primavera.
2, 4
F Mais
Dicotiledoni annuali (malerbe)
Dicotiledoni pluriennali (malerbe)
Dose: 1.5 - 2 kg/ha
Applicazione: Stadi 12 (BBCH).
2, 4
F Miscela trifoglio-graminacee (prati artificiali)
Dicotiledoni annuali (malerbe)
Dicotiledoni pluriennali (malerbe)
Dose: 1 - 2 kg/ha
Applicazione: In autunno dopo la l'emergenza fino a metà ottobre.
2, 4, 8
F Tabacco
Dicotiledoni annuali (malerbe)
Dicotiledoni pluriennali (malerbe)
Dose: 1 kg/ha
Applicazione: 2-4 settimane dopo la piantagione.
2, 3, 4, 5


Restrizioni e osservazioni:
  1. Trattamento sotto il fogliame della coltura.
  2. Impiegare esclusivamente con un serbatoio per la poltiglia con miscelatore in funzione.
  3. Autorizzato come uso minore secondo l'art. 35 OPF (minor use).
  4. Durante la preparazione della poltiglia: Indossare guanti di protezione + una maschera di protezione per le vie respiratore (P2).
  5. Non mecolare con adiuvanti o con concimi fogliari.
  6. Trattamento dopo che le colture si sono ben radicate (3-4 settimane dopo il trapianto).
  7. È possibile effettuare un trattamento frazionato. Trattamento frazionato conformemente alle indicazioni del titolare dell'autorizzazione (la dose indicata corrisponde al quantitativo totale autorizzato).
  8. Pascolo o sfalcio (foraggio fresco o conservato) al più presto 3 settimane dopo il trattamento. Eccezione: per gli animali non in lattazione il termine di attesa è di 2 settimane.


Caratterizzazione di pericolo:
  • EUH 401 Per evitare rischi per la salute umana e per l'ambiente, seguire le istruzioni per l'uso.
  • H317 Può provocare una reazione allergica cutanea.
  • H410 Molto tossico per gli organismi acquatici con effetti di lunga durata.
  • SP 1 Non contaminare l'acqua con il prodotto o il suo imballaggio.
  •   Tenere fuori dalla portata dei bambini.


Avvertenza:
  • Attenzione

Simboli e indicazioni di pericolo:
Identificatore chiave GHS07 GHS09
Simbolo Identificatore chiave - Attenzione pericolo Identificatore chiave - Pericoloso per l'ambiente acquatico
Indicazione di pericolo Attenzione pericolo Pericoloso per l'ambiente acquatico


In caso di dubbio valgono soltanto i documenti originali dell'omologazione. La menzione di un prodotto, principio attivo o di una ditta non rappresenta alcuna raccomandazione.