Denominazione commerciale: Kocide 2000

Elenco dei prodotti fitosanitari (stato: 03.10.2019)

Categoria di prodotti: Titolare dell'autorizzazione: Numero federale di omologazione:
Battericida
Fungicida
LKC Switzerland Ltd.
W-7010
Principio: Tenore: Codice di formulazione:
Principio attivo: Rame (sotto forma di idrossido)
Coformulante da dichiarare separatamente: Pirofosfato di tetrasodio
35 %

WG granulare idrodispersibile
Applicazioni
A Coltura Agente patogeno/Efficacia Dosaggio Restrizioni
B Fragola
Vaiolatura rossa della fragola
Concentrazione: 0.15 - 0.4 %
Dose: 1.5 - 4 kg/ha
Applicazione: Prima della fioritura e dopo il raccolto.
1, 2, 3, 4, 5
B Lampone
Azione parziale:
Cancri del fusto del lampone
Concentrazione: 0.25 - 0.6 %
Dose: 2.5 - 6 kg/ha
Applicazione: Prima della fioritura e dopo il raccolto.
1, 3, 4, 6, 7
B Mora
Azione parziale:
Cancri del fusto della mora di rovo
Concentrazione: 0.25 - 0.6 %
Dose: 2.5 - 6 kg/ha
Applicazione: Prima della fioritura e dopo il raccolto.
1, 3, 4, 7, 8
B Specie di ribes
Seccume delle specie di ribes
Concentrazione: 0.15 - 0.4 %
Dose: 1.5 - 4 kg/ha
Termine d'attesa: 3 Settimane
1, 3, 4, 7, 9
O Ciliegio
Batteriosi del ciliegio
Concentrazione: 0.25 - 0.4 %
Dose: 4 - 6.4 kg/ha
Applicazione: Alla caduta delle foglie.
1, 3, 7, 10, 11
O Frutta a granelli
Ticchiolatura della frutta a granelli
Concentrazione: 0.06 - 0.125 %
Dose: 1 - 2 kg/ha
Applicazione: Prima della fioritura.
1, 3, 7, 11, 12
O Frutta a granelli
Ticchiolatura della frutta a granelli
Concentrazione: 0.125 - 0.25 %
Dose: 2 - 4 kg/ha
Applicazione: Al germogliamento.
1, 3, 7, 11
O Pesco/pesco noce
Bolla del pesco
Vaiolatura della frutta a nocciolo
Concentrazione: 0.25 - 0.4 %
Dose: 4 - 6.4 kg/ha
Applicazione: Al germogliamento.
1, 3, 7, 11
O Prugno
Bolla del pesco
Bozzacchioni del susino
Vaiolatura della frutta a nocciolo
Concentrazione: 0.25 - 0.4 %
Dose: 4 - 6.4 kg/ha
Applicazione: Al germogliamento.
1, 3, 7, 11
W Vite
Peronospora della vite
Azione parziale:
Marciume grigio (Botrytis cinerea)
Oidio della vite
Effetto secondario:
Rossore parassitario
Concentrazione: 0.125 %
Dose: 2 kg/ha
Applicazione: Dopo la fioritura, al più tardi entro metà agosto.
3, 7, 13, 14, 15, 16
W Vite
Peronospora della vite
Concentrazione: 0.4 %
Dose: 4.8 kg/ha
Applicazione: Ultimo trattamanto al più tardi entro fine agosto.
3, 7, 14, 17, 18
W Vite
Azione parziale:
Peronospora della vite
Concentrazione: 0.125 %
Dose: 2 kg/ha
Applicazione: Al più tardi entro fine agosto.
3, 7, 14, 16
G Barbabietola
Cercosporiosi e ramulariosi
Dose: 2.5 kg/ha
Termine d'attesa: 3 Settimane
1, 3, 4, 5, 19
G Barbabietola
Cercosporiosi e ramulariosi
Dose: 4.5 - 7 kg/ha
Termine d'attesa: 3 Settimane
1, 3, 4, 5
G Carote
Altenariosi delle carote
Dose: 4.5 - 7 kg/ha
Termine d'attesa: 3 Settimane
1, 3, 4, 5
G Carote
Altenariosi delle carote
Dose: 2.5 kg/ha
Termine d'attesa: 3 Settimane
1, 3, 4, 5, 19
G Cetrioli
Azione parziale:
Maculature angolari
Peronospora delle Cucurbitacee
Concentrazione: 0.2 %
Dose: 2 kg/ha
Termine d'attesa: 3 Settimane
1, 3, 4, 5, 20
G Fagioli
Azione parziale:
Antracnosi del fagiolo
Grassume del fagiolo
Dose: 2 kg/ha
Termine d'attesa: 3 Settimane
1, 3, 4, 5, 20
G Melanzana
Pomodori
Alternariosi delle solanacee
Peronospora del pomodoro
Septoriosi del pomodoro/della melanzana
Azione parziale:
Avvizzimento batterico del pomodoro
Batteriosi
Concentrazione: 0.45 - 0.7 %
Termine d'attesa: 3 Giorni
1, 3, 4, 5
G Melanzana
Pomodori
Alternariosi delle solanacee
Peronospora del pomodoro
Septoriosi del pomodoro/della melanzana
Azione parziale:
Avvizzimento batterico del pomodoro
Batteriosi
Concentrazione: 0.25 %
Termine d'attesa: 3 Giorni
1, 3, 4, 5, 19
G Scorzonera
Ruggine bianca della scorzonera
Dose: 4.5 kg/ha
Termine d'attesa: 3 Settimane
1, 3, 4, 5, 21
G Sedano da coste
Sedano rapa
Septoriosi del sedano
Dose: 4.5 - 7 kg/ha
Termine d'attesa: 3 Settimane
1, 3, 4, 5
G Sedano da coste
Sedano rapa
Septoriosi del sedano
Dose: 2.5 kg/ha
Termine d'attesa: 3 Settimane
1, 3, 4, 5, 19
G Specie di cavoli
Azione parziale:
Nervazione nera delle Crocifere
Dose: 2 kg/ha
1, 3, 4, 5, 22
F Patate
Peronospora della patata
Dose: 3 kg/ha
1, 5, 23, 24


Restrizioni e osservazioni:
  1. Al massimo 4 kg di rame-metallo per ha/anno.
  2. La dose indicata si riferisce allo stadio "piena fioritura fino all'inizio dell'arrossamento dei frutticini", 4 piante/m², trattamento con una quantità standard di poltiglia di 1000 l/ha.
  3. Lavori successivi in colture trattate: indossare guanti + indumenti protettivi fino a 48 ore dall'applicazione del prodotto.
  4. In caso di applicazione nelle serre, queste vanno areate a lungo prima di riaccedervi.
  5. Durante la preparazione della poltiglia: Indossare guanti di protezione + occhiali di protezione o una visiera. Applicazione della poltiglia: Indossare guanti di protezione + indumenti protettivi. I dispositivi di protezione individuale possono essere sostituiti, durante l'applicazione, da dispositivi di protezione tecnici (p.es. cabina del trattore chiusa), qualora vi sia la garanzia che offrano una protezione analoga o superiore.
  6. Per i lamponi estivi la dose indicata si riferisce allo stadio "inizio fioritura fino a 50% dei fiori aperti", trattamento con una quantità standard di poltiglia di 1000 l/ha. Per i lamponi autunnali la dose si riferisce ad una siepe di 150 - 170 cm d'altezza, trattamento con una quantità standard di poltiglia di 1000 l/ha.
  7. Durante la preparazione della poltiglia: Indossare guanti di protezione + occhiali di protezione o una visiera. Applicazione della poltiglia: Indossare guanti di protezione + indumenti protettivi + un copricapo. I dispositivi di protezione individuale possono essere sostituiti, durante l'applicazione, da dispositivi di protezione tecnici (p.es. cabina del trattore chiusa), qualora vi sia la garanzia che offrano una protezione analoga o superiore.
  8. Per le more la dose indicata si riferisce allo stadio "inizio fioritura fino a 50% dei fiori aperti", trattamento con una quantità standard di poltiglia di 1000 l/ha.
  9. La dose indicata si riferisce allo stadio "allegagione (50 - 90% delle infiorescenze hanno frutti visibili)", trattamento con una quantità standard di poltiglia di 1000 l/ha.
  10. Soltanto in caso di forte attacco e su varietà sensibili.
  11. La dose indicata si riferisce a un volume di alberi di 10'000 m³/ha.
  12. Quale complemento a dello zolfo bagnabile o a un funghicida organico.
  13. Anche per applicazione per via aerea.
  14. Al massimo 6 kg di rame-metallo per anno e per ettaro. 20 kg di rame-metallo per ettaro (bilancio del rame) nell'arco di 5 anni consecutivi.
  15. In combinazione con preparati contenenti Folpet.
  16. La dose indicata si riferisce allo stadio BBCH 71-81 (J-M, dopo la fioritura), trattamento con una quantità-referenza di poltiglia di 1600 l/ha (base per il calcolo), oppure a un volume fogliare di 4'500 m³/ha.
  17. Solo in caso di forte attacco.
  18. La dose indicata si riferisce ad un trattamento nella zona dei grappoli con una quantità standard di poltiglia di 1200 l/ha (base per il calcolo).
  19. In combinazione con un fungicida organico.
  20. Attenzione alla fitotossicità.
  21. Al massimo 2 trattamenti per coltura e anno.
  22. Soltanto per l'allevamento di piante giovani.
  23. Trattamenti ad un intervallo di 7 - 10 giorni.
  24. Termine di attesa di 2 settimane per le patate primaticce.


Caratterizzazione di pericolo:
  • Tenere fuori dalla portata dei bambini.
  • EUH 401 Per evitare rischi per la salute umana e per l'ambiente, seguire le istruzioni per l'uso.
  • H302 Nocivo se ingerito.
  • H318 Provoca gravi lesioni oculari.
  • H332 Nocivo se inalato.
  • H410 Molto tossico per gli organismi acquatici con effetti di lunga durata.
  • SP 1 Non contaminare l'acqua con il prodotto o il suo imballaggio.


Avvertenza:
  • Pericolo

Simboli e indicazioni di pericolo:
Identificatore chiave GHS05 GHS07 GHS09
Simbolo Identificatore chiave - Corrosivo Identificatore chiave - Attenzione pericolo Identificatore chiave - Pericoloso per l'ambiente acquatico
Indicazione di pericolo Corrosivo Attenzione pericolo Pericoloso per l'ambiente acquatico


In caso di dubbio valgono soltanto i documenti originali dell'omologazione. La menzione di un prodotto, principio attivo o di una ditta non rappresenta alcuna raccomandazione.