Denominazione commerciale: Steward

Elenco dei prodotti fitosanitari (stato: 21.06.2019)

Autorizzazione revocata: Termine per la svendita: 21.08.2019, Termine per l'utilizzo: 21.08.2020

Categoria di prodotti: Titolare dell'autorizzazione: Numero federale di omologazione:
Insetticida
DuPont International Operations Sàrl.
W-5955
Principio: Tenore: Codice di formulazione:
Principio attivo: Indoxacarb
30 %
WG granulare idrodispersibile
Applicazioni
A Coltura Agente patogeno/Efficacia Dosaggio Restrizioni
O Ciliegio
Frutta a granelli
Prugno/Susino
Falene
Nottue (defogliatrici)
Tortrici ricamatrici
Concentrazione: 0.017 %
Dose: 270 g/ha
Applicazione: Al più tardi entro metà maggio. Prefioritura o postfioritura.
1, 2, 3, 4, 5
O Frutta a granelli
Carpocapsa delle mele
Tortrici ricamatrici
Concentrazione: 0.017 %
Dose: 270 g/ha
Termine d'attesa: 3 Settimane
1, 2, 3, 4, 5
O Melo
Piccola tortrice dei frutti
Concentrazione: 0.017 %
Dose: 270 g/ha
Termine d'attesa: 3 Settimane
1, 2, 3, 4, 5
O Prugno/Susino
Tortrice delle susine [Seconda generazione]
Concentrazione: 0.017 %
Dose: 270 g/ha
Termine d'attesa: 3 Settimane
Applicazione: Luglio, agosto.
1, 2, 3, 4, 5, 6
W Vite
Boarmia
Nottue (defogliatrici)
Concentrazione: 0.0125 %
Dose: 100 g/ha
2, 4, 7, 8
W Vite
Cicalina verde della vite
Concentrazione: 0.0125 %
Dose: 125 g/ha
2, 4, 7, 9
W Vite
Tortrice della vite
Concentrazione: 0.0125 %
Dose: 100 - 125 g/ha
2, 4, 7, 10
W Vite in produzione
Tignole della vite (Eupoecilia ambiguella, Lobesia botrana) [Seconda generazione]
Effetto secondario:
Cicalina verde della vite
Concentrazione: 0.0125 %
Dose: 150 g/ha
Termine d'attesa: 3 Settimane
2, 4, 6, 7, 11
W Vite in produzione
Tignole della vite (Eupoecilia ambiguella, Lobesia botrana) [Prima generazione]
Concentrazione: 0.0125 %
Dose: 125 g/ha
2, 4, 7, 9
G Broccoli
Cavolfiore
Cavoli a testa
Cavolaie
Nottue (defogliatrici)
Tignola delle Crocifere
Dose: 85 g/ha
Termine d'attesa: 2 Settimane
4
G Mais dolce
Piralide del mais
Dose: 125 g/ha
Termine d'attesa: 3 Settimane
4, 12, 13
F Mais
Piralide del mais
Dose: 125 g/ha
Termine d'attesa: 3 Settimane
4, 12, 13


Restrizioni e osservazioni:
  1. La dose indicata si riferisce a un volume di alberi di 10'000 m³/ha.
  2. Al massimo 3 trattamenti per anno e particella.
  3. SPe 3: per proteggere organismi acquatici dagli effetti della deriva rispettare una zona tampone non trattata di 20 m dalle acque superficiali. Tale distanza può essere ridotta attuando misure di riduzione della deriva secondo le istruzioni dell'UFAG.
  4. Durante la preparazione della poltiglia: Indossare guanti di protezione.
  5. SPe 8: Pericoloso per le api - Può entrare in contatto con piante in fiore o che presentano melata soltanto di sera, al di fuori del periodo di volo delle api.
  6. Al massimo 2 trattamenti a intervalli di 10 - 14 giorni contro questi agenti patogeni.
  7. SPe 3: Per proteggere gli organismi acquatici rispettare una distanza minima pari a 6 m rispetto alle acque di superficie.
  8. La dose indicata si riferisce allo stadio BBCH 03-11 (B-D), trattamento con una quantità-referenza di poltiglia di 800 l/ha (base per il calcolo).
  9. La dose indicata si riferisce allo stadio BBCH 55-59 (H), trattamento con una quantità-referenza di poltiglia di 1000 l/ha (base per il calcolo).
  10. La dose indicata si riferisce allo stadio BBCH 12-55 (E-G), trattamento con una quantità-referenza di poltiglia di 600 (stadio E) a 1000 l/ha (stadio G) (base per il calcolo).
  11. La dose indicata si riferisce ad un trattamento nella zona dei grappoli con una quantità standard di poltiglia di 1200 l/ha (base per il calcolo).
  12. Al massimo un 1 trattamento per coltura.
  13. Applicazione: quando il volo degli adulti ha raggiunto il massimo.


Caratterizzazione di pericolo:
  • EUH 208 Contiene [denominazione della sostanza sensibilizzante]. Può provocare una reazione allergica.
  • EUH 401 Per evitare rischi per la salute umana e per l'ambiente, seguire le istruzioni per l'uso.
  • H302 Nocivo se ingerito.
  • H371 Può provocare danni agli organi <o indicare tutti gli organi interessati, se noti> <indicare la via di esposizione se è accertato che nessun'altra via di esposizione comporta il medesimo pericolo>.
  • H373 Può provocare danni agli organi in caso di esposizione prolungata o ripetuta.
  • H410 Molto tossico per gli organismi acquatici con effetti di lunga durata.
  • SP 1 Non contaminare l'acqua con il prodotto o il suo imballaggio.
  •   Tenere fuori dalla portata dei bambini.


Avvertenza:
  • Attenzione

Simboli e indicazioni di pericolo:
Identificatore chiave GHS07 GHS08 GHS09
Simbolo Identificatore chiave - Attenzione pericolo Identificatore chiave - Pericoloso per la salute Identificatore chiave - Pericoloso per l'ambiente acquatico
Indicazione di pericolo Attenzione pericolo Pericoloso per la salute Pericoloso per l'ambiente acquatico


In caso di dubbio valgono soltanto i documenti originali dell'omologazione. La menzione di un prodotto, principio attivo o di una ditta non rappresenta alcuna raccomandazione.